Il veicolo aveva compiuto alcuni metri a zig zag, prima di accostare a i margini della carreggiata in pieno centro a Faenza, per questo alcuni cittadini spaventati, avevano allertato la polizia locale pensando a una guida in stato di ebbrezza.
Giunti sul posto poco dopo, gli agenti hanno però trovato il conducente, un cittadino straniero del 1989 regolare sul territorio italiano, in auto, semincosciente  con evidente sintomi di tremore, sudorazione, vista offuscata, vertigini e tachicardia. A bordo vi era anche il figlioletto di appena due anni, spaventatissimo. Gli agenti hanno capito di trovarsi di fronte a una grave crisi diabetica e hanno allertato immediatamente il 118, prendendosi cura del bambino in lacrime. Il 118 ha provveduto a trasportare il conducente al pronto soccorso, mentre il il bimbo è stato affidato alla mamma avvertita dai vigili e  giunta sul posto. Entrambi sono stati poi accompagnati al pronto soccorso dove il bimbo ha potuto riabbracciare il papà ripresosi grazie alle cure dei sanitari