La proposta: volontari lungo i tragitti di scuola per monitorare il rispetto delle normative

0
43

Volontari lungo i tragitti seguiti dagli studenti per recarsi a scuola per evitare assembramenti e mancanza di rispetto delle normative sul distanziamento sociale. È questa la proposta di Priorità alla Scuola, sulla falsa riga di quanto adottato dalla Regione Toscana per il rientro in classe.

In provincia di Ravenna e nell’Emilia-Romagna, invece, manca un servizio strutturato di questo tipo. A Ravenna, gli steward sono presenti alle fermate degli autobus per far rispettare il limite massimo di capienza sui mezzi e monitorare gli utenti alle fermate. Oltre i confini del comune ravennate, o comunque lontano dalle fermate del trasporto pubblico, però, manca un intervento di questo tipo, ritenuto da Priorità alla Scuola necessario per evitare di vanificare i buoni comportamenti tenuti all’interno delle scuole.