Gli scavi archeologici a Ceparano svelano abitazioni e una grande area cimiteriale

0
891

Si sono conclusi gli scavi dell’Università di Bologna a San Giorgio in Ceparano, la seconda campagna di scavi condotta dal dipartimento ravennate di Storia Culture Civiltà sopra Marzeno, portata avanti parallelamente agli scavi di Rontana a Brisighella. Una quindicina gli studenti impegnati ,coordinati dai professori Enrico Cirelli e Debora Ferreri, che hanno lavorato per portare alla luce nuove importanti scoperte attorno alla torre del castello. Durante la campagna archeologica di quest’anno, infatti, sono emerse nuove abitazioni e un’area cimiteriale preziosa per ricostruire la vita all’interno del centro abitato.