Nuovo presidio in darsena contro il green pass. Interviene anche Marco Melandri | VIDEO

0
4172

Nuova manifestazione contro il green pass a Ravenna, la prima dopo le nuove regole decise dal Ministero dell’Interno per regolamentare i raduni delle persone impegnate nelle prossime settimane in qualsiasi tipo di protesta, attinente o non attinente al certificato verde. La nuova direttiva ha esortato i prefetti a individuare aree sensibili della città in cui vietare le manifestazioni. Tra le ragioni espresse da Lamorgese nella direttiva, c’è il fatto che in questi eventi negli ultimi tempi sono aumentati notevolmente i rischi di contagio. In particolare poi le manifestazioni contro il certificato verde, benché «rappresentative del diritto ad esprimere il dissenso», stanno determinando «elevate criticità sul piano dell’ordine e della sicurezza pubblica», e stanno inoltre limitando lo «svolgimento delle attività lavorative» e la «mobilità dei cittadini».

Il nuovo presidio contro il Green Pass è quindi andato in scena in Darsena. L’affluenza è stata minore rispetto agli appuntamenti precedenti. Fra gli aderenti all’iniziativa, però, c’è stato anche il motociclista Marco Melandri, che a distanza, al telefono, ha voluto partecipare al presidio. In queste settimane, infatti, Melandri si è schierato apertamente contro il Green Pass, partecipando anche personalmente alle manifestazioni. A marzo è risultato positivo al coronavirus, ma una volta avuta la possibilità, lo ha dichiarato lo stesso sportivo, ha deciso di non sottoporsi al vaccino.
Le posizioni di Melandri nelle settimane scorse sono già state al centro di polemiche e discussioni.