Nuovi primari per Medicina Riabilitativa e per Dermatologia in ospedale a Ravenna | VIDEO

0
398

Sono state presentate oggi le nuove direttrici delle Unità Operative Complesse di Medicina Riabilitativa e Dermatologia di Ravenna. Due nuovi incarichi che vanno a coprire altrettante strutture complesse che rivestono un ruolo chiave nell’ambito dell’organizzazione aziendale, sia sul fronte della medicina territoriale che sul versante clinico ospedaliero. Durante la presentazione il direttore Generale di Ausl Romagna, Tiziano Carradori. ha richiamato l’importanza di assicurare alle Unità Operative ruoli di direzione. “Ci siamo mossi da subito in questa direzione e dalla data del mio insediamento ad oggi, abbiamo conferito già oltre 40 incarichi di direzione alle Unità Operative di Ausl Romagna. Non è accettabile infatti che per lungo periodo le Unità Operative siano dirette da “ facenti funzione”. Le due professioniste che presentiamo oggi, hanno già dimostrato la determinazione nella gestione dei processi e sono convinto che se chi dirige è virtuoso, trasferisca a caduta questa importante virtù  ai propri collaboratori. L’assistenza alle persone è svolta da persone e quindi la qualità si misura anche per la capacità di chi dirige di saper fare squadra, motivare e valorizzare i collaboratori capaci”

CINZIA LOTTA, DIRETTORE U.O.C MEDICINA RIABILITATIVA DELL’OSPEDALE DI RAVENNA

Specializzata in Terapia Fisica e Riabilitazione nel 1988 presso l’Università degli Studi di Milano.

Dal 96 al 2011 professore a contratto presso l’Università di Ferrara per l’insegnamento di “ Medicina Fisica e Riabilitativa”;

Dal 2015 al 2019 professore a contratto presso l’Università degli Studi di Bologna , per l’insegnamento di “ Metodologia della riabilitazione”

Assunta nel 1990 a tempo indeterminato come dirigente medico dell’U.O. “Medicina Riabilitativa” dell’Ausl di Ravenna.

Dirige il reparto di “Riabilitazione Intensiva” dell’ospedale di Lugo ed ha promosso un progetto di miglioramento per la gestione dei posti letto, con l’acquisizione di 6 nuovi posti letto di riabilitazione estensiva, a gestione diretta.

Nel 2018 ha avviato un progetto sperimentale nella “ Casa della Salute” di Russi, in stretta collaborazione con i Medici di Medicina Generale, finalizzato a ridurre le liste d’attesa per le visite domiciliari e i tempi di erogazione degli ausili. . Ciò ha portato, soprattutto in questo periodo di emergenza Covid, ad una implementazione delle visite domiciliari e a favorire le dimissioni e supportare i pazienti e i care giver al domicilio.

Ha organizzato il supporto della telemedicina in tutto l’ambito ravennate,  per pazienti affetti da grave disabilità e da SLA, nel periodo di isolamento per l’emergenza Covid. Ha istituito ambulatori nelle tre sedi di Ravenna, Faenza e Lugo per eseguire la riabilitazione nei pazienti affetti da sclerosi multipla. Partecipa al progetto “Sclerosi Multipla” con presa in carico riabilitativa e follow-up dei pazienti candidati a trapianto delle cellule staminali, in collaborazione con le Unità Operative di Neurologia ed Ematologia

E’ parte del progetto “ Stroke” nella definizione del percorso del paziente dal ricovero in Stroke Unit alla dimissione e presa in carico territoriale.

E’ membro del comitato Scientifico e della Segreteria Organizzativa di Congressi a valenza Riabilitativa all’interno del SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa) e del Gruppo Regionale  Emilia Romagna “ Assistenza protesica”

E’ componente della commissione comitato paralimpico per l’inserimento dei gravi disabili nell’attività sportiva

Presidente della Commissione Unita’ di valutazione multidimensionale disabili per le gravi disabilità acquisite e per la valutazione della fruizione dei benefici della legge 2068

Componente commissioni medico legale  per l’erogazione delle patenti speciali e come medico esperto art.5 e alle visite collegiali con Medicina del lavoro art.41.

MICHELA TABANELLI, DIRETTORE DELLA U.O.C. DERMATOLOGIA OSPEDALE DI RAVENNA

Specializzata in Dermatologia e Venereologia all’Università di Bologna nel 2007, consegue il Dottorato di Ricerca in Scienze Dermatologiche e Ricostruttive Maxillo-facciali e Plastiche nel 2011 e nel 2019 il diploma di Master di II livello Funzioni Direttive Gestione Servizi Sanitari, con una tesi relativa alla progettazione di un Percorso Diagnostico Terapeutico (PDTA) ospedale/territorio sulla psoriasi. Nel 2005 ha frequentato il Dipartimento di Dermatologia del Mount Sinai Hospital di New York in qualità di Clinical Observer in dermatologia Clinica, occupandosi in particolare di psoriasi moderata e grave e di farmaci biologici. Nello stesso anno ha frequentato anche il Dipartimento di Dermatologia del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York, svolgendo un periodo di frequenza pratica focalizzato allo studio con videodermatoscopia delle lesioni melanocitarie e non melanocitarie cutanee.

Assunta nel 2009 a tempo indeterminato come dirigente medico di Dermatologia e Venereologia presso l’AUSL di Ravenna, le sono stati attribuiti incarichi professionali, in particolare sulla diagnostica dermatologica non invasiva delle lesioni melanocitarie e non melanocitarie (videodermatoscopia) e sulla prescrizione dei farmaci biologici e biosimilari per pazienti affetti da psoriasi moderata e grave.

Ha operato all’interno dei tre presidi ospedalieri di Ravenna, Lugo e Faenza, focalizzandosi in particolare sulla gestione delle malattie infiammatorie cutanee, quali la psoriasi, la dermatite atopica grave e le patologie cutanee rare, ed accumulando una lunga esperienza nello screening e nella diagnosi precoce del melanoma cutaneo attraverso l’utilizzo della videodermatoscopia.

Da luglio 2019 ha svolto la funzione di Direttore pro-tempore della U.O.C. Dermatologia dell’ospedale di Ravenna, avviando importanti processi di miglioramento dal punto di vista dell’attività ambulatoriale clinica e chirurgica.

Ha eseguito 3.284 procedure chirurgiche in anestesia locale e in regime ambulatoriale dal novembre 2010 al novembre 2020.

Durante la prima fase dell’emergenza COVID19 ha riorganizzato le attività ambulatoriali e chirurgiche nei tre presidi ospedalieri di Ravenna, Lugo e Faenza, garantendo sia le prestazioni dermatologiche cliniche urgenti e prioritarie, sia gli interventi a carattere oncologico. Nelle fasi successive, ha provveduto alla riorganizzazione delle prestazioni ambulatoriali cliniche e chirurgiche non urgenti.

Ha pubblicato numerosi articoli su riviste scientifiche italiane ed internazionali ed è stata relatrice a convegni dermatologici nazionali.

Nel 2021 è stata eletta segretaria regionale dell’Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani (ADOI).

Presso l’ospedale di Ravenna sono attive due importanti collaborazioni, una con l’Università di Ferrara, con attività di tutoraggio degli specializzandi in Dermatologia e Venereologia nell’ambito della psoriasi e della chirurgia dermatologica, ed una con l’università di Bologna per lo studio e la ricerca nell’ambito delle malattie infiammatorie croniche cutanee.