Milano Marittima, Medri: “Vogliamo ricostruire la pineta andata distrutta”

0
303

A due giorni dal fortunale che si è abbattuto su Cervia e Milano Marittima, la normalità sembra essere quasi totalmente raggiunta. Strade e marciapiedi praticabili, stabilimenti balneari da subito aperti. Continua la ricognizione dei danni, ma le migliaia di piante abbattute o da abbattere rimangono una cicatrice profonda all’interno della comunità. Una situazione che il Comune punta a risanare una volta superata la situazione di emergenza