Sono 17 i nuclei familiari che potranno trasferirsi in Appennino sfruttando i fondi regionali. 99 le domande

0
322

Sono 99 i nuclei familiari che hanno fatto domanda per andare a vivere in Appennino in provincia di Ravenna. La Regione Emilia-Romagna ha infatti reso noti i risultati del bando aperto lo scorso settembre per finanziare l’acquisto o la ristrutturazione di una casa nei comuni montani. In provincia di Ravenna erano interessati gli immobili nei comuni di Brisighella e Casola Valsenio. 28.500 euro l’importo medio assegnato a fondo perduto a livello regionale a beneficio, per la maggior parte, di nuclei con figli e con un’età media di 32,5 anni. Complessivamente sono 2313 le domande arrivate in regione ritenute ammissibili. 341 gli interventi che hanno ottenuto fondi. In provincia di Ravenna sono quindi 17 i nuclei che potranno trasferirsi in Appennino con il sostegno della Regione. 10 gli interventi a Brisighella, finanziati con 300 mila euro. 7 a Casola Valsenio, finanziati con 202 mila euro.

Il bando ha previsto contributi a fondo perduto da un minimo di 10 mila euro, a un massimo di 30 mila euro e comunque non superiori al 50% delle spese sostenute