«Oggi si usa spesso il termine “ambientalismo” ma abbiamo la consapevolezza che per affrontare scelte in tale direzione sia, innanzitutto, necessario dare informazioni che superino il limite dello “slogan”» spiega Maria Concetta Cossa (Europa Verde).

«Questo approccio è ciò che caratterizza da anni, anzi da decenni, i Verdi in Italia ed in Europa.

Il peso specifico dell’esperienza guadagnata nel tempo è davvero tanto e questa ricchezza la si vuole mettere a disposizione dei cittadini e di chi amministrerà la città di Faenza.

A fianco di chi, nella propria vita quotidiana, è già sensibile e consapevole di quale importanza e trasversalità abbia la questione ambientale, vi sono persone e figure competenti che, per esperienza consolidata, possono affiancarci, aiutarci ad affrontare meglio le molteplici questioni che ci si pongono di fronte, superando pregiudizi e fragilità.

Con Massimo Isola si è parlato tanto di questo e non a caso il motto del suo programma è: “un nuovo inizio”.

Per queste e molte altre ragioni, dopo aver incontrato l’urbanista e consulente regionale Gabriele Bollini, abbiamo chiesto a Silvia Zamboni e Dino Tratagni, di accompagnarci in questi, pur frenetici, giorni di campagna elettorale nell’auspicio che questo sia solo l’inizio».   

  • Alle ore 18:30, in Piazza del Popolo, di fronte al Comitato per Massimo Isola,

Silvia Zamboni affronterà alcuni aspetti resi recentemente ancor più cruciali quali: “DALLA PANDEMIA COVID ALLA SVOLTA VERDE PER IL CLIMA, L’ECONOMIA E IL LAVORO, LA SANITA’”.

Silvia Zamboni è Vice-presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna, Capogruppo di Europa Verde in Regione e Co-portavoce regionale dei Verdi,  giornalista professionista esperta di tematiche ambientali su argomenti quali: Ambiente e Sostenibilità, Energia e Cambiamenti Climatici, Economia Circolare, Green Economy, Sharing e Digital Economy, Mobilità Sostenibile, Turismo Sostenibile, Agricoltura e manifattura Biologica, Politiche Ambientali Europee.

  • Alle 20:45 nel Parco del Museo di Scienze Naturali “Malmerendi” in Via Medaglie d’Oro 51,

Dino Tartagni illustrerà quali possano essere modalità ed esempi virtuosi di risparmio energetico addentrandosi nel tema delle “ENERGIE RINNOVABILI ED OPPORTUNITA’ ECONOMICHE”.

Dino Tartagni, già Dirigente presso Coldiretti (RA-PN-MO-PD-FVG-Marche), è consulente per i servizi energetici e giornalista pubblicista. Svolge attività formative e di assistenza tecnico-economica in agricoltura. Componente in cda di Enti di sviluppo, Organizzazione dei Produttori, Soc. Cooperative, Formazione. E’ stato promotore, costitutore e Presidente del GAL-Leader Patavino (PD e RO). Promotore e A.D. della Esco “Senio energia” di Casola V., costitutore e consulente della soc. coop. Mirasole (servizi per l’energia) di Ravenna. Ysubs. E’ componente del Comitato Scientifico della Federazione Regionale di Europa Verde – Emilia Romagna.