Crisi Mercatone Uno. Sindacati e istituzioni uniti per tutelare i lavoratori

0
123

Nella mattinata di giovedì 30 maggio a Bologna si è tenuto un incontro in merito al fallimento decretato dal tribunale di Milano della Shernon holding, che nella scorsa estate aveva rilevato il marchio Mercatone Uno.

Alla convocazione da parte dell’assessore regionale alle Attività produttive, Palma Costi, hanno partecipato le organizzazioni sindacali, la Città Metropolitana di Bologna e gli amministratori dei Comuni dell’Emilia-Romagna dove hanno sede le attività Mercatone Uno. Questa riunione precede la successiva con svolgimento a Roma al Ministero dello Sviluppo economico.

In sintesi sindacati e istituzioni si stanno unendo nell’affrontare la crisi in atto con l’obiettivo prioritario di salvaguardare i lavoratori del Mercatone Uno e mettere in campo tutte le azioni possibili per assicurare gli ammortizzatori sociali e la rapida riapertura dei punti vendita su tutto il territorio emiliano-romagnolo anche a tutela dei clienti.

Nella sola Emilia-Romagna la vicenda Mercatone Uno coinvolge 450 lavoratori in 10 punti vendita, tra cui Russi e la sede centrale di Imola.