Vena del Gesso: una mostra ripercorre com’è cambiato Monte Tondo a causa del polo estrattivo | VIDEO

0
109

Una mostra per raccontare com’è cambiata l’area di Monte Tondo in tutti questi anni di estrazione alla cava del gesso. La Federazione Speleologica Regionale dell’Emilia-Romagna, il WWF, il CAI e Legambiente inaugureranno domenica 5 dicembre a Palazzo delle Esposizioni il racconto fotografico dedicato ai territori di Riolo Terme e Casola Valsenio. Si tratta di una nuova iniziativa del collettivo “Salviamo la Vena del Gesso!” che punta a continuare la propria opera di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza. D’altronde, come hanno sottolineato le associazioni, al momento solo la realtà che spera nella chiusura del polo estrattivo ha organizzato incontri di approfondimento e un percorso partecipativo per aiutare la popolazione a comprendere il tema al centro di un dibattito che si protrae da decenni. L’esposizione sarà aperta fino al 12 dicembre, mentre le parti in causa attendono ancora un giudizio da parte della Regione Emilia-Romagna sul futuro della cava dopo la consegna dello studio sui possibili scenari dei prossimi anni a Monte Tondo