Un gruppo di volontari in azione durante la Cena Itinerante per mantenere pulito il centro

0
139

50 punti di raccolta e 20 volontari impegnati a mantenere il più pulito possibile e ad aiutare i visitatori nel rispettare la corretta separazione dei rifiuti. Se quest’anno la Cena Itinerante sarà più sostenibile nei confronti dell’ambiente, e soprattutto sarà plastic free, cioè non utilizzerà la plastica monouso, si deve tutto a Francesco Fabbri, giovane faentino, che dopo l’edizione dello scorso anno evidenziò la quantità di rifiuti accumulati dopo il Distretto A Weekend in centro e ha voluto sensibilizzare il comitato organizzativo sulla tematica. Invito prontamente raccolto dal distretto che ha affidato quest’anno a Francesco il compito di rendere partecipi i visitatori dell’evento sulla problematica dell’impatto ambientale