Scuole superiori, si torna in classe: ma non tutti gli studenti sono d’accordo

0
96

A partire da oggi lunedì 18 gennaio, le scuole superiori dell’Emilia-Romagna hanno ripreso le lezioni in presenza al 50%. Dopo il pronunciamento del Tar regionale e la relativa sospensione dell’ordinanza emessa da Stefano Bonaccini che rinviava al 25 gennaio l’avvio della didattica in aula per gli istituti superiori, le classi ora alterneranno la didattica in presenza con la Dad. La decisione non è stata accolta con favore da tutti gli studenti: una classe del Liceo Classico Dante Alighieri ad esempio ha lanciato via web una petizione per chiedere di poter continuare a studiare da casa e scongiurare il rischio di contrarre il virus negli ambienti scolastici o sui mezzi pubblici. Ma per alcuni studenti il ritorno a scuola è fondamentale soprattutto per ristabilire una socialità con i compagni e per seguire meglio le lezioni.