Ragazzi da Nord e Centro Italia per il camping di Mani Tese: “Contrastiamo le distanze immaginarie”

0
294

È iniziato in questi giorni a Faenza il tradizionale camping estivo di Mani Tese. Sono una quindicina i ragazzi che quest’anno, nonostante il coronavirus, hanno deciso di partecipare al raduno di formazione. Giovani fra i 18 e i 26 anni, provenienti dal nord e dal centro Italia, che fino al 13 agosto si confronteranno su temi come giustizia economica, sociale e ambientale, dando vita poi a diverse attività, aperte al pubblico o a favore della comunità. Il campo estivo 2020 ha come titolo “Distanze immaginarie”, perché le norme sanitarie di distanziamento sociale non ci spingano al distanziamento emotivo, voltando lo sguardo da chi ha bisogno.