Nuovo caso di bocconi avvelenati sul lungofiume. Si raccomanda prudenza

0
303

Nuovo caso di polpette avvelenate lungo il rivalino del fiume. Al contrario dell’ultimo caso in borgo, questa volta la conferma arriva ufficialmente anche dalle autorità competenti che hanno affisso una serie di cartelli per mettere in allerta passanti e padroni di cani, per i quali è obbligatoria la museruola. Il rinvenimento è avvenuto lungo il Lamone, nel tratto compreso fra il Ponte delle Grazie e il Ponte della Memoria, il ponte di via Fratelli Rosselli. Gli avvisi del Comune di Faenza sono stati affissi su entrambi i versanti, sul lungofiume Fleischer e sul lungofiume Quadrone.