Terre Naldi confluisce all’interno di Faventia Sales: via libera del consiglio comunale

0
80

Terre Naldi è ormai da considerare parte integrante di Faventia Sales. Il consiglio comunale ha votato infatti favorevolmente, con i voti della maggioranza, il progetto di scissione di Terre Naldi S.u.r.l. nella società Faventia Sales S.p.a. Ora si attende solo il voto degli organi amministrativi delle due società. Si conclude quindi un percorso iniziato lo scorso anno e che aveva attirato numerose critiche da parte delle opposizioni.
Il percorso nasce a seguito della legge Madia del 2016 dell’allora governo Renzi che recepiva a sua volta il piano alla spending review del commissario Cottarelli per diminuire la spesa pubblica: tagliare 7 mila partecipate e risparmiare 3 miliardi di euro. Nei tagli previsti dalla legge Madia a Faenza sono così ricadute Terre Naldi, ma anche, come ammise lo stesso sindaco Giovanni Malpezzi, Faventia Sales.