Sabato 24 l’open day agli scavi archeologici di San Giorgio in Ceparano

0
564

Non una semplice torre, ma un vero e proprio castello a San Giorgio in Ceparano. Grande quanto il castello di Rontana, ritenuto uno dei più importanti scavi archeologici dell’età medievale. Edificato nel X secolo e abbandonato intorno al 1500, il castello di Ceparano, da l’anno scorso, è al centro di un nuovo studio archeologico condotto dall’Università di Bologna coordinato dai professori Enrico Cirelli e Debora Ferreri. Nella campagna di scavi del 2018 furono riportate alla luce le antiche mura intorno alla torre, un’area sepolcrale e un ossario con ancora all’interno corpi in perfetto stato di conservazione. 70-80 si ipotizza fossero gli abitanti del castello, luogo quindi vivo, di importanza strategica militare, ma anche economica. Dopo la grande affluenza della scorsa estate, anche la campagna di scavi 2019 presenterà un’open day dedicato al pubblico, in programma sabato 24 agosto