Omicidio di Faenza: i problemi di salute forse alla base dello sconforto dell’uomo

0
580

Sembra siano stati i problemi di salute a generare lo sconforto di Franco Valgimigli, l’87enne che nella mattinata di lunedì ha ucciso la moglie, Maria Miotto, con un colpo di martello nella loro abitazione in via Boschi. I vicini raccontano di una coppia tranquilla, legata alla vita del nuovo quartiere residenziale nel quale si erano trasferiti da una decina di anni, ma da qualche tempo era difficile vedere i due anziani coniugi fuori di casa. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, lo stesso Valgimigli avrebbe confidato alla sorella le difficoltà attraversate e l’abbattimento di fronte all’inevitabile.