I Carabinieri della stazione di Castel Colognese hanno arrestato una 36 enne senegalese, residente nel bresciano, per lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Domenica sera è stato richiesto un intervento, al numero di emergenza 112, all’interno di un’abitazione in centro a Castel Bolognese, da parte del padrone di casa: l’uomo era stato aggredito da una sua amica che aveva ospitato occasionalmente. All’arrivo di una pattuglia dei carabinieri, la donna, in stato di agitazione, ha afferrato un cavatappi e si è scagliata contro il proprietario di casa ferendolo superficialmente al collo. I militari hanno cercato immediatamente di contenere la donna che, sempre in stato di agitazione, ha cercato di colpirli ingaggiando con loro una colluttazione e ferendo uno degli agenti in servizio, che alla fine sono riusciti a bloccarla.

Al termine delle formalità di rito, la senegalese, stante anche la gravità del fatto e la pericolosità dimostrata, è stata arrestata e su disposizione del Pubblico Ministero di turno, è stata tradotta presso la casa circondariale di Forlì.

Ieri pomeriggio, al tribunale di Ravenna, si è tenuta l’udienza di convalida nella quale il Giudice ha convalidato l’arresto della donna. Inoltre, su richiesta del Pubblico Ministero, è stata disposta l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. La donna dovrà quindi presentarsi alla stazione carabinieri di Castel Bolognese, due volte a settimana, in attesa del processo.