Danni causati da cinghiali, protesta di Coldiretti: l’associazione chiede l’attivazione del piano di controllo

0
28

Presidi in varie regioni e a Montecitorio di Coldiretti per chiedere più tutele contro i cinghiali e i danni causati dagli animali. Blitz anche sotto il palazzo della Regione Emilia-Romagna a Bologna al quale ha partecipato anche una rappresentativa di imprenditori agricoli ravennati con pullman partiti da Faenza e da Russi. Sull’autobus partito da Faenza anche il sindaco di Casola Valsenio Giorgio Sagrini. Le istituzioni locali infatti hanno deciso di appoggiare la protesta degli agricoltori per chiedere maggiore difesa dell’economia del territorio. A guidare la delegazione il presidente Nicola Dalmonte e il direttore Assuero Zampini per sollecitare l’attivazione del Piano di Controllo faunistico provinciale. Sono 300 gli esponenti di Coldiretti da tutta regione che si sono dati appuntamento a Bologna.