Appeso sul palazzo comunale lo striscione per Patrick Zaki

0
171

È stato appeso stamane sul Palazzo Comunale di Faenza lo striscione dedicato a Patrick Zaki, il giovane ricercatore dell’Università di Bologna da quasi un anno ormai incarcerato in Egitto. Zaki sarebbe stato arrestato e interrogato, anche con metodi coercitivi, sulle sue attività di ricerca a Bologna e le sue iniziative in difesa dei diritti umani. Il consiglio comunale di Faenza, quasi all’unanimità, con l’astensione solo di Fratelli d’Italia, oltre allo striscione appeso oggi, ha chiesto che le istituzioni italiane si impegnino a continuare le azioni di sensibilizzazione per la liberazione di Zaki.
All’affissione dello striscione erano presenti Niccolò Bosi, Presidente del consiglio comunale, Giulia Bassani, capogruppo del Partito Democratico, e Massimiliano Penazzi, consigliere comunale di Insieme per Cambiare.