Quarta dose e Usca: cosa cambia con i nuovi accordi siglati con i medici

0
225

Le vaccinazioni contro il covid non si terranno più negli hub vaccinali ma probabilmente potranno essere effettuate negli ambulatori dei medici di medicina generale. È una delle conseguenze dei nuovi accordi con i medici di famiglia stipulati dalla Regione Emilia-Romagna. Non essendo più necessaria una campagna di vaccinazione di massa, le persone che si vorranno vaccinare potranno rivolgersi al proprio medico di fiducia. Questa la strategia condivisa fra Regione e sindacati, ma si attende il via libera dei medici, che porterebbero avanti la campagna di pari passo con le vaccinazioni per l’influenza. 

Pochi giorni prima del nuovo accordo con i medici di medicina generale, la Regione ha poi siglato il nuovo accordo, valevole fino a fine anno, per il proseguimento delle Usca, le unità speciali per le visite domiciliari dei pazienti positivi al coronavirus. Il servizio, che doveva terminare a fine giugno, proseguirà, ma in forma ridotta, essendo ridotto l’impatto della pandemia sulla popolazione.