Violenza di genere: calate le denunce a causa della pandemia nel 2020 | VIDEO

0
38

Arrivano anche i dati ufficiali regionali a testimoniare le difficoltà a chiedere aiuto causate dalla pandemia alle donne vittime di violenza. Nonostante infatti i centri antiviolenza si siano dotati di app, social network, profili anonimi per avvicinarsi con discrezione alle donne, il rapporto 2021 dell’ Osservatorio regionale sulla violenza di genere presenta un netto calo del numero delle donne che nel 2020 ha preso contatto con un centro antiviolenza: a livello regionale il calo è del 18,5%. 4.614 casi nel 2020 contro i 5.662 del 2019. Dall’altro lato sono però aumentate le chiamate al numero verde antiviolenza 1522: 1606 casi contro i 1.125 dell’anno precedente, un aumento del 43%. Un dato quest’ultimo che di fatto raddoppia, considerando solo le telefonate da parte di vittime di violenza e stalking: 913 rispetto a 491 (+86%). Andamento confermato anche dai dati provvisori del 2021.

Nei 3 centri antiviolenza della provincia di Ravenna, il calo dell’anno pandemico riguardo ai contatti è del 6,5%. Ma è nelle donne accolte che si evidenziano le difficoltà di allontanarsi dal maltrattante: solo 267 donne, il 23% in meno rispetto al 2019. Nelle 11 case rifugio del territorio provinciale sono state ospitate 54 donne, il 14% in meno. Con loro 57 figli, oltre il 18,5% in meno a sottolineare come in diversi casi l’allontanamento da casa è risultato impossibile.