La Polizia di Stato ha arrestato A.A.J. 28enne cittadino nigeriano, domiciliato a Faenza, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sabato pomeriggio a Faenza, un equipaggio delle Volanti del Commissariato di P.S. si è recato al parco Mita per effettuare un normale controllo.

Dai diversi gruppi di persone presenti un ragazzo extracomunitario, alla vista degli agenti  ha cercato di allontanarsi e, all’invito di fermarsi, il giovane è partito di corsa dirigendosi verso l’uscita del parco che si affaccia su via Filanda Vecchia.

A quel punto i poliziotti si sono messi all’inseguimento del giovane, senza mai perderlo di vista. Durante il breve inseguimento il ragazzo è stato notato mentre gettava in terra un piccolo involucro di colore nero, quindi ha proseguito la fuga per entrare dentro ad un cortile di un abitazione privata dove ha gettato un ulteriore involucro di colore nero restando però bloccato in un vicolo cieco.

Nonostante ciò ha cercato di spintonare gli agenti che lo avevano bloccato per riprendere la sua fuga, ma il suo tentativo non ha sortito effetti e i poliziotti sono riusciti ad ammanettarlo.

Gli involucri di cui il ragazzo si era disfatto sono stati recuperati ed al loro interno sono risultati contenere, complessivamente, 20 grammi di marijuana.

Il ragazzo, poi identificato per il  28enne A.A.J. cittadino nigeriano, è stato condotto negli uffici del Commissariato di P.S. di Faenza dove è stato dichiarato in arresto; lo straniero è stato trattenuto nelle camere di sicurezza di via San Silvestro in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto.