Mercoledì Modigliana vota la possibilità di lasciare Forlì e entrare nella Romagna Faentina

0
657

Mercoledì 31 luglio il consiglio comunale di Modigliana esaminerà la possibilità di lasciare l’Unione di Comuni della Romagna Forlivese per poi valutare l’eventualità di confluire nell’Unione della Romagna Faentina. Un passaggio che presto potrebbe valutare anche Tredozio. Il tutto parte dalla decisione del nuovo sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, eletto col centrodestra, di abbandonare il progetto dell’Unione forlivese, progetto che coinvolge 15 comuni. A parte Forlì, tutti comuni medio-piccoli, che saranno così costretti, se dovesse fallire il progetto dell’unione forlivese, a tornare ad una gestione separata della macchina pubblica o a riunirsi nuovamente in piccole unioni o comunità. Una prospettiva che in molti non si sentono di affrontare a causa delle eccessive spese e dei processi di decentramento degli ultimi anni che hanno coinvolto numerosi dipendenti. Da qui, l’idea di Modigliana di rivolgersi a Faenza anche se i tempi non saranno brevi, almeno due gli anni necessari.