Consegnato al Prefetto di Ravenna l’Appello “Non è accettabile un regionalismo non solidale”

0
377

Una delegazione in rappresentanza dei promotori dell’Appello “Non è accettabile un regionalismo non solidale” è stata ricevuta questa mattina dal Prefetto di Ravenna Enrico Caterino. L’Appello esprime un allarme: l’emergenza sanitaria ha evidenziato come l’unità nazionale risulti indebolita, anche per il continuo conflitto fra Governo e Regioni, e si profili, con la richiesta di tre Regioni, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto, un ulteriore sfaldamento dell’Unità della Repubblica. La delegazione era composta da Mirka Bettoli, del Comitato in Difesa della Costituzione di Faenza, da Ombretta Cortesi, presidente provinciale ARCI, da Maria Paola Patuelli, portavoce del Coordinamento Costituzionale della provincia di Ravenna, da Raffele Vicidomini, della CGIL di Ravenna.