Ciclabile via Emilia, il sindaco Della Godenza incontra Fiab: “Nei prossimi mesi il progetto di fattibilità”

0
49

26 mila veicoli al giorno, la maggior parte mezzi pesanti. È il traffico che quotidianamente attraversa Castel Bolognese, creando disagi per inquinamento, anche acustico, e sicurezza. È il dato dal quale si è partiti per la progettazione della variante della via Emilia. Ma è un dato valido anche nella campagna di promozione del progetto della ciclabile per collegare Castel Bolognese a Faenza. Una campagna che nei giorni scorsi ha ottenuto l’appoggio anche del sindaco Luca Della Godenza. Il primo cittadino castellano ha infatti incontrato i comitati Fiab delle due città sottolineando l’importanza della raccolta firme fatta partire dalla federazione. In ottica infatti di finanziamenti europei, spesso i bandi vengono ideati con la volontà di premiare maggiormente quelle realtà dove è la stessa popolazione, con una spinta dal basso, a chiedere i progetti per i quali si presenta domanda di sostegno economico. È quanto successo, ad esempio, per la Ciclovia del Senio proprio a Castel Bolognese. E proprio insieme alla Ciclovia del Senio, ai due progetti per collegare Biancanigo e Tebano, e ad una serie di interventi in centro, la ciclabile lungo la via Emilia rappresenta un punto importante nella nuova strategia adottata dall’amministrazione di trasformare Castel Bolognese più a misura di ciclista.