Dopo il cordolo all’Europa, Fiab chiede nuovi provvedimenti per la sicurezza delle altre scuole

0
264

Una barriera per proteggere dagli automobilisti indisciplinati gli studenti che si recano a scuola in bicicletta. È arrivato il promesso cordolo lungo via degli Insorti per meglio regolamentare l’ingresso degli studenti della scuola media Europa. Per impedire che i genitori in auto invadano la ciclabile, parcheggiando in divieto accompagnando i figli a scuola, mettendo a rischio chi invece raggiunge l’istituto in bici o a piedi, è stato installato un cordolo analogo al precedente installato sul Ponte delle Grazie. Una protezione richiesta da Fiab e da diversi genitori, che però non ha fatto altro che ridurre la sede stradale a disposizione delle due ruote, come ha fatto notare la stessa Federazione Ambiente e Bicicletta, la quale ora, comunque, chiede provvedimenti anche per le scuole Carchidio, San Rocco, Tolosano e per l’istituto Strocchi di via Medaglie d’Oro