Aiutaci ad aiutare: la Caritas lancia la raccolta fondi per sostenere le persone in fragilità

0
58

Dalla pandemia in poi sono raddoppiate le richieste d’aiuto alla Caritas e negli anni successivi, a causa della guerra in Ucraina, del caro bollette e degli aumenti dei prezzi, dell’alluvione, i numeri non sono più scesi. In questo 2023, escludendo le attività messe in campo a seguito degli allagamenti di maggio, sono già 600 le persone che si sono presentato al Centro di Ascolto diocesano di via D’Azzo Ubaldini a Faenza, la maggior parte, il 60%, sono italiani. A questi 600 vanno poi aggiunte le peone che si rivolgono alle Caritas parrocchiane. Di fronte a questi numeri, la Caritas della diocesi di Faenza-Modigliana lancia una nuova campagna: “Aiutaci ad aiutare!”. Una raccolta fondi, alla quale si affianca anche la possibilità di donare materiali utili ai servizi quotidiani dell’associazione o la possibilità di donare il proprio tempo, da dedicare al volontariato, affiancati dagli operatori. La campagna viene lanciata in occasione della VII Giornata mondiale dei poveri, che verrà celebrata domenica, quando si ricorderà anche Damiano Cavina, figura di riferimento del volontariato diocesano.