Cani antidroga “civili” a sostegno della Polizia Locale: respinta la mozione

0
216

Scontro fra maggioranza e opposizione sull’utilizzo dei cani antidroga in supporto all’attività della Polizia Locale di Faenza. Il capogruppo di Fratelli d’Italia Stefano Bertozzi ha infatti presentato nell’ultimo consiglio comunale una mozione per chiedere al Comune un maggior utilizzo della convenzione siglata con il Nucleo Cinofilo Emilia-Romagna, associazione specializzata in attività antidroga e per la ricerca di esplosivi. La stessa associazione infatti a Forlì ha siglato una convenzione di 150 servizi con il Comune a supporto della Polizia Locale e viene inoltre spesso chiamata in aiuto alle operazioni dei carabinieri.
La mozione però è stata respinta. All’associazione il Comune di Faenza ha già chiesto un servizio settimanale di presenza nelle aree verdi dove più spesso sono stati segnalati episodi di spaccio e a breve riprenderà un’attività con le scuole. Nel territorio faentino inoltre il servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti è principalmente una prerogativa dei Carabinieri e il nuovo comandante ha già preso contatti per conoscere l’associazione