Vaccinazioni obbligatorie: la copertura dei nuovi nati supera il 95%. Ravenna sfiora il 97%

0
214

Superato, in Emilia-Romagna, il muro del 95% di copertura per tutte le vaccinazioni rese obbligatorie dalla legge regionale(difteritetetano, poliomielite ed epatite B) per la frequenza al nido, e per quelle aggiunte dalla successiva normativa nazionale: pertosse, emofilo di tipo B, morbillo, parotite e rosolia.
Sono stati presentati a Bologna i dati delle coperture vaccinali dei bambini nati nel 2015. Dati che parlano di un aumento, in sei mesi, anche di 7 punti percentuali e di un ribaltamento rispetto alla situazione precedente l’introduzione dell’obbligo dove, per alcune vaccinazioni, la copertura era scesa all’87%. Bene anche le vaccinazioni non obbligatorie, ma solo raccomandate, meningococco C e pneumococco, in deciso aumento e sempre più vicine al 95%.
Dati ancora migliori per i bambini nati nel 2016, per i quali la copertura complessiva, contro le quattro malattie per le quali vige l’obbligo regionale, raggiunge il 97,1%