Porto. Mingozzi (TCR): “L’obiettivo è velocizzare le operazioni per intercettare nuovi mercati”

0
118

Il porto di Ravenna deve riuscire a velocizzare le proprie operazioni (ovviamente nel rispetto della sicurezza del lavoro), in modo da aumentare le proprie attività, ridurre i costi per gli armatori e intercettare quindi nuovi mercati. Giannantonio Mingozzi ha definito gli obiettivi a medio termine dello scalo ravennate. Il presidente di Terminal Container Ravenna è stato ospite di Spiaggiati, il format di Ravenna e Faenza WebTv in streaming in queste settimane dalla spiaggia Insieme a Te di Punta Marina.
I primi mesi del 2023 hanno fatto registrare un calo del 3,5% delle attività del porto. 119 navi in meno hanno raggiunto i vari terminal rispetto al 2022. Negativo in particolare il mese di maggio, a causa dell’alluvione, anche se si spera di recuperare entro fine anno.
Quando poi saranno finiti i lavori di approfondimento del Candiano e i cantieri per l’ammodernamento del porto, Ravenna potrà fare il salto di qualità.