Castiglione di Cervia: passante nota auto cappottata, trovato morto il conducente

0
278

Presumibilmente questa notte col buio il conducente di un’Alfa Romeo stava percorrendo via Salara nel territorio di Cervia a Castiglione, quando ha perso il controllo del veicolo in velocità, che è uscito da un lato della carreggiata terminando la propria corsa in un fosso a circa 50 metri da un ponticello che immette su Via Fornazzo. Un punto che lascia ben poco spazio alla visibilità da parte di automobilisti e passeggeri.

L’uomo alla guida del mezzo ha urtato un ostacolo fisso ed è rimasto molto a lungo sul posto senza che nessuno lanciasse l’allarme. Allarme che è scattata solamente nella mattinata di oggi, giovedì 9 gennaio, intorno alle ore 9, quando qualcuno, alla luce del giorno, ha visto l’auto cappottata ed ha chiamato il personale competente ad intervenire sul posto. Per tutte le ore di buio nessuno si è accorto di nulla, nemmeno nel caseggiato vicino, che forse avrebbe comunque reso vano ogni tentativo di rianimazione del conducente.

Con la luce del mattino, sono arrivati la Polizia Locale di Cervia con diverse pattuglie per intervenire in merito a viabilità e rilievi di legge, oltre al 118 con ambulanza ed elimedica e i Vigili del Fuoco di Cervia e l’auto gru da Ravenna.

A seguito del blocco del traffico, i Vigili del Fuoco con la gru hanno agganciato l’auto incidentata scoprendo il corpo, ormai cadavere, del guidatore che era collocato fuori dall’abitacolo sopra il volante con gli arti inferiori incastrati tra le lamiere. Corpo che è stato tirato fuori dal mezzo solo dopo un’ora e mezza di operazioni.