Al Museo all’aperto del Monticino arrivano gli animali preistorici e i percorsi per non vedenti

0
529

Gli animali preistorici tornano a popolare il Monticino. Domenica 25 novembre, alle 10.30, verrà inaugurato il nuovo allestimento del Museo Geologico all’aperto del Monticino al termine di una serie di progetti resi possibili grazie al finanziamento di 65 mila euro proveniente dalla Regione. Nuove tabelle, anche per non vedenti, per la porta del Parco della Vena del Gesso, ma soprattutto nuove installazioni che puntano a riprodurre la fauna che abitava le colline brisighellesi nella preistoria: mastodonti e antenati di cavalli, rinoceronti, scimmie, coccodrilli, formichieri o iene.

Nei prossimi mesi, invece, verranno sviluppati progetti per la promozione combinata mare-collina e per la formazioni di nuove guide capaci di illustrare il sistema delle grotte del parco, dove, una cavità ricca di lapis specularis tornerà a essere visitabile.

Obiettivi dei prossimi anni, invece, completare il restauro della casa cantoniera di Borgo Rivola, dove sorgerà il nuovo centro visite del parco che affiancherà le attività del Carnè e sarà dedicato alla valle del Senio.

Nel frattempo è stata completata la realizzazione del nuovo sito internet  Enti Parchi di Romagna, ricco di informazioni, iniziative per il pubblico e per le scuole, percorsi di didattica e itinerari