Un mercoledì da leoni per il Milan Club Faenza

0
343

La primavera rossonera del Milan Club di Faenza si apre con una serata con due campioni del passato dedicata a soci e simpatizzanti. Mercoledì 22 marzo al Rione Rosso ospiti del Club Sebastiano Rossi e Massimo Agostini. A nove mesi dalla rifondazione, il sodalizio, intitolato al primo fondatore Carlo Sangiorgi, scomparso due anni fa, conta oltre 450 soci, che ne fanno uno dei più numerosi della regione e non solo. “Seba” Rossi, portiere titolare nella prima metà degli anni ’90, ha fatto parte del Milan degli invincibili, conquistando cinque Campionati, tre Supercoppe italiane, una Coppa Intercontinentale, una Coppa dei Campioni (oggi Champions League) e due Supercoppe Europee. Ha detenuto il record di imbattibilità assoluta nella massima serie italiana a girone unico con 929 minuti per 22 anni, dal 1994 al 2016 (quando fu superato da Gigi Buffon con 974 minuti). Ha totalizzato 346 partite in serie A. Da luglio 2022 ricopre il ruolo di supervisore dei portieri del Cesena, la sua società di origine, con competenza dalla prima squadra alle giovanili. Lavora a contatto con il concittadino, amico, ex collega calciatore Massimo Agostini che oggi è responsabile dell’area tecnica del Cesena. “Il Condor” come è stato soprannominato durante la sua carriera, ha giocato solo una stagione (1990-91) al Milan, ma significativa avendo conquistato la Coppa Intercontinentale e la Supercoppa Europea e il secondo posto in Campionato. Nella sua lunga carriera ha realizzato 129 gol tra i professionisti, poi è stato anche giocatore e allenatore di beach soccer. L’incontro con i due ex calciatori romagnoli di Cesena è un altro tassello dell’attività del Milan Club Faenza presieduto da Giuseppe Sangiorgi, che ha realizzato numerose attività: le trasferte collettive allo stadio San Siro “Meazza” a Milan, la visione delle partite condivise sul grande schermo in sede, l’inaugurazione ufficiale con il grande allenatore rossonero Arrigo Sacchi, e azioni di solidarietà.