Omotransfobia e legge Zan, le attiviste di Non Una di Meno: “Le nostre vite per la libertà sessuale e di genere valgono”

0
286

Anche il movimento Non Una di Meno Ravenna, che lotta contro la violenza di genere, è sceso ieri sera in piazza insieme ad altre associazioni come Casa delle Donne ed Arcigay per sostenere il decreto di legge Zan. Se questa proposta di legge fosse approvata, nei reati d’odio non rientrerebbero solo quelli legati a razza, etnia o religione, ma anche quelli legati all’orientamento sessuale. Secondo il movimento Non Una di Meno, l’omotransfobia è una violenza sistematica e strutturale che crea disuguaglianze sociali e discriminazioni da combattere.