Offese allo Stato e alle forze dell’ordine: trapper lughese denunciato per videoclip su YouTube

0
1584

Istigazioni a delinquere, porto d’armi e oggetti atti ad offendere, oltraggio verso pubblico ufficiale. È costato caro ad Amin Bajtit, in arte Paname, il videoclip girato a Lugo del brano “Cagulè”. Bajtit, pizzaiolo di professione, è un trapper per passione e a febbraio ha pubblicato in rete il videoclip che ad oggi conta oltre 17.500 visualizzazioni. Lo hanno visto però anche le forze dell’ordine, che tra l’altro appaiono anche nel videoclip, riprese durante un intervento effettuato proprio i giorni di registrazione del video. E dalle frasi contenute nella canzone, offese allo Stato e alle forze dell’ordine, è partita la denuncia. 

La notizia è apparsa sui quotidiani locali