Nuova piscina, Ancisi: “Progetto assurdo. Pronto ad interpellare magistrati e Corte dei Conti”

0
127

Si preannuncia uno scontro aperto sulla piscina comunale, se l’Amministrazione andrà avanti col progetto di abbattimento della vecchia struttura per sostituirla con un nuovo impianto dal costo di oltre 13 milioni (progetto a cura di Ar.Co Lavori). Secondo Alvaro Ancisi, capogruppo di Lista per Ravenna, i costi per la comunità saranno maggiori a fronte di un anno, se non più, di lavori durante il quale la città rimarrà senza piscina e ancora non si sa dove collocare le società sportive che fanno attività in via Falconieri, una ventina, e i clienti, calcolati in 5 mila famiglie. Ignoto anche il destino di una quindicina di dipendenti. Inoltre, il nuovo impianto non andrebbe ad implementare i servizi di quello esistente: ci sarebbe un ristorante, una palestra, un centro benessere, nuove tribune, ma le vasche da 25 e 50 metri, già oggi insufficienti, rimarrebbero le stesse. Dettagli che potrebbero portare l’opposizione ad interpellare magistratura, corte dei conti e a richiedere una commissione d’indagine