Dantedì: la custode della Tomba di Dante legge il primo canto della Commedia: “Emozione grandissima, ma mi sentivo a casa”

0
319

Questa mattina, in occasione del Dantedì, la giornata nazionale istituita per omaggiare Dante Alighieri, uno dei custodi della Tomba di Dante, Mara Dirani, ha preso parte all’apertura delle celebrazioni ravennati leggendo il primo canto della Divina Commedia. Le letture della più grande opera dantesca infatti non si sono interrotte neanche durante l’emergenza sanitaria anche grazie al lavoro dei custodi della Tomba, che ogni giorno rendono possibile l’appuntamento “L’ora che volge il disìo”. Grazie a questa iniziativa, a partire dal 14 settembre 2020,  Ravenna ricorda al calare del sole Dante attraverso la lettura perpetua della Commedia, e l’obiettivo è quello di proseguire la tradizione fino all’ottavo centenario della morte di Dante, nel 2121.