Morti sul lavoro. Cisl Romagna: “Situazione tragica”

0
277

Troppi morti sul lavoro nel 2017 nelle tre province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Un quadro definito tragico dalla Cisl Romagna che ha analizzato i dati dello scorso anno di Inps e Inail. Dati che portano il territorio cesenate e forlivese in cima alla triste classifica regionale, con oltre 5 decessi ogni mille lavoratori. Il territorio ravennate invece fa segnare 3 decessi ogni mille lavoratori, più o meno quanto il riminese, all’interno di un contesto generale regionale che restituisce una percentuale in aumento di infortuni sul lavoro, ma in diminuzione per quanto riguarda le morti bianche. Numeri preoccupanti secondo il sindacato, figli comunque di una conformazione diversa del lavoro in Romagna, rispetto all’Emilia.