Elezioni: le norme anti-Covid da rispettare ai seggi e come si vota alle comunali

0
225

Domenica e lunedì i cittadini di Faenza sono chiamati alle urne per il referendum costituzionale per la riduzione dei parlamentari e per le elezioni amministrative che dovranno stabilire il nuovo sindaco della città e il nuovo consiglio comunale. I residenti negli altri comuni della provincia, invece, saranno chiamati ad esprimere la loro preferenza unicamente per il referendum. Domenica si potrà votare dalle 7 alle 23, lunedì dalle 7 alle 15. Sono diverse le nuove norme da rispettare dovute all’emergenza sanitaria, tutte però ormai adottate nella nostra quotidianità:

obbligatorio indossare le mascherine per entrare negli edifici che ospitano i seggi. La mascherina potrà essere tolta solo al momento dell’identificazione dell’elettore prima del voto. Saranno presenti dispenser per l’igienizzazione delle mani. L’elettore dovrà mantenere un metro di distanza dagli scrutatori, quando indosserà la mascherina, e due metri durante la procedura d’identificazione.

All’ingresso non sarà presa alcuna temperatura. Saranno i cittadini ad autoregolamentarsi, come avviene abitualmente. Non si dovrà andare al seggio con temperatura superiore ai 37,5° o con sintomi da Covid, se si è in quarantena o in isolamento, oppure se si è stati in contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.

Gli accessi saranno contingentati e bisognerà seguire i percorsi indicati.

L’elettore dovrà igienizzare le mani, oltre che all’ingresso, anche quando riceverà la scheda e la matita. È inoltre consigliata una nuova detersione prima di lasciare il seggio.