Controlli serrati della Polizia Locale ai pubblici esercizi: molte multe, anche da 4 mila euro

0
155

Controlli serrati negli ultimi mesi da parte dalla Polizia Locale nei pubblici esercizi della città di Ravenna. L’Ufficio Polizia Commerciale e Tutela del Consumatore ha predisposto infatti una serie di verifiche per il rispetto delle normative a cui devono sottostare i titolari delle varie attività. Un’ottantina i servizi mirati per verificare il rispetto delle norme d’igiene e delle licenze, le abitabilità, le certificazioni in possesso dei titolari e dei professionisti al lavoro. I controlli sono stati in particolare portati avanti nei confronti di centri estetici e di massaggi, kebab e pizzerie al taglio, laboratori artigianali e Bed & Breakfast. Diverse le sanzioni effettuate, le più alte, 1000 euro, per l’apertura di sala da ballo senza autorizzazione, per la mancata etichettatura della merce, per la mancata esposizione dei prezzi o per la somministrazione di alimenti senza licenza. Multa invece da 4 mila euro per un’attività sorpresa senza la documentazione dei prodotti elettronici. In un caso è stato sorpreso al lavoro un cittadino straniero non in regola con la normativa di soggiorno.