Confimi: “Blocca trivelle indebolirà le casse italiane e in Adriatico si continuerà a estrarre”

0
4077

“Perdere le estrazioni nel Mediterraneo vorrebbe dire anche perdere un importante gettito fiscale”.
Fra i 2500 partecipanti presenti alla manifestazione a Ravenna contro il “blocca trivelle”, in difesa del settore oil&gas, era presente anche una delegazione di Confimi Industria, la confederazione dell’Industria Manifatturiera Italiana e dell’Impresa Privata, guidata, a fianco dei delegati ravennati, dal vicepresidente nazionale Arturo Alberti, che, dal palco, ha chiesto al Governo una strategia ragionata e condivisa sulla transazione energetica, che tenga conto dell’alto fabbisogno energetico del nostro Paese e del minor impatto possibile per l’ambiente, bilanciato col minor costo possibile per famiglie e imprese