Assolto dallo scippo, minaccia il suicidio alla notifica dell’espulsione

0
513

Hatem Yaakoubi, assolto giovedì scorso dall’accusa di omicidio nei confronti di Alma Matulli, la 78enne vittima di uno scippo e deceduta dopo alcuni mesi dalla caduta, fa ancora parlare di sé. Alla notifica del decreto di espulsione dal territorio nazionale, in quanto irregolare, si barrica sul terrazzo del secondo piano della sua abitazione e minaccia di buttarsi di sotto.

Dopo ore di trattative si consegna alla polizia che lo accompagnerà all’aeroporto di Bari per il rimpatrio in Tunisia.