Ha riaperto Casa Oriani a Casola Valsenio: interventi di recupero anche nel grande parco

0
47

Torna visitabile Il Cardello a Casola Valsenio. Sono terminati i lavori di restauro di Casa Oriani, dove Alfredo Oriani trascorse gran parte della sua vita e scrisse tutte le sue opere. I lavori di consolidamento sono stati finanziati dalla Regione Emilia-Romagna con 220.500 euro, il 70% della spesa che ammonta complessivamente a 315mila euro. L’intervento ha permesso inoltre di riaprire le cantine dell’antica dimora, prima del restauro non aperte al pubblico. Casa Oriani è oggi un raro esempio di abitazione signorile romagnola dell’Otto-Novecento.

Manutenzione straordinaria anche per il parco e il bosco del Cardello per altri 54 mila euro per la conservazione e il miglioramento dell’area naturalistica, che, con le sue quasi 30 mila piante, è stata dichiarata dal Ministero per i Beni Culturali e Ambientali ‘zona di notevole interesse pubblico’.

Ha completamento dei lavori di recupero del Cardello anche un restauro conservativo del mausoleo, al quale hanno collaborato anche gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna.