Prima iniziativa giovedì 10 gennaio con la presentazione del libro “Il grande racconto della guerra di Troia”

Il Caffè Letterario di Lugo riapre i battenti dopo la pausa natalizia con un ricco calendario invernale che vedrà 23 appuntamenti, in programma da giovedì 10 gennaio fino alla fine di marzo. Il calendario darà spazio come di consueto a diversi generi come la saggistica, la narrativa, la storia e l’arte.

Il nuovo calendario è stato presentato in conferenza stampa all’hotel Ala d’oro martedì 8 dicembre. Sono intervenuti all’appuntamento: Anna Giulia Gallegati, assessora alla Cultura del Comune di Lugo; Patrizia Randi e Claudio Nostri, curatori della rassegna; Carmine Della Corte, art director della rassegna.

“Siamo felici che questa rassegna si consolidi sempre di più a ogni stagione, continuando a proporre al pubblico lughese e non solo una serie di appuntamenti di prim’ordine, frutto di un’attenta e qualificata selezione – ha dichiarato l’assessora Anna Giulia Gallegati -. Tra gli appuntamenti, ve ne sono alcuni (come quello dell’8 febbraio con Gianfranco Pacchioni) che sono di particolare interesse non solo dal punto di vista culturale, ma anche sociale, poiché sono in grado di fornire interessanti spunti sulle problematiche dell’era che stiamo vivendo, a partire dall’approccio alle tecnologie informatiche”.

La rassegna è stata presentata da Claudio Nostri e Patrizia Randi. Le location saranno principalmente la sala conferenze e il ristorante dell’hotel Ala d’oro (via Matteotti 56), la sala del Consorzio di bonifica della Romagna occidentale in via Manfredi 32, e per una sera anche la sede dell’associazione Entelechia, in via Quarantola 32/1, per una maratona letteraria.

Il primo appuntamento sarà nella sala del Consorzio di bonifica della Romagna occidentale giovedì 10 gennaio alle 21 con Giulio Guidorizzi e il suo libro Il grande racconto della guerra di Troia (Bologna, Il Mulino, 2018). Introduce la serata Marco Sangiorgi. Al centro del libro c’è il conflitto più famoso di tutti i tempi, cantato da Omero e un sentimento: l’ira di Achille. Una passione furente che spesso travolge anche gli altri personaggi. Del resto, le passioni sono il cuore dell’Iliade, senza di esse si perderebbe il senso, il sapore del racconto omerico, in cui le emozioni divampano, gettando frenesia negli animi.

Giulio Guidorizzi ha insegnato letteratura greca e antropologia del mondo antico nell’Università di Torino. Fra i suoi libri ci sono Il mito greco; Il compagno dell’anima. I Greci e il sogno; I colori dell’anima. I Greci e le passioni; Io, Agamennone; Ulisse. L’ultimo degli eroi e La trama segreta del mondo. La magia nell’antichità.

Gli ospiti che seguiranno sono: Guido Barbujani (16 gennaio), Ivano Dionigi (18 gennaio), Eva Cantarella (25 gennaio), Federico Condello (1 febbraio), Gianfranco Pacchioni (8 febbraio), Tommaso Braccini (15 febbraio), Raffaele Riccio (22 febbraio), Pierluigi Panza (1 marzo), Marcello Savini (4 marzo), Andrea Ponso (15 marzo), Vera Gheno e Bruno Mastroianni (18 marzo), Giulia Blasi (22 marzo) e Bruno D’Amore (25 marzo).

In programma anche tre mostre. La prima, dal titolo “Black Century” inaugura sabato 19 gennaio alle 18 all’hotel Ala d’Oro ed è a cura di Cesare Baracca. A seguire, inaugureranno le mostre “Racconti notturni” di Kina Bogdanova (16 febbraio) e “Opere” di Margherita Tedaldi (23 marzo).

Sarà in programma anche un piccolo ciclo di cinque incontri domenicali dedicati alla poesia e alla musica, in cui le opere di grandi compositori si alterneranno ai versi di grandi poeti raccontati e declamati da poeti e amici del Caffè letterario lughese. In queste serate l’ingresso è a pagamento e comprende, a scelta, l’aperitivo (a 9 euro) o la cena a buffet (18 euro). Gli appuntamenti convivial-musicali saranno il 27 gennaio con Schubert, Brahms e la poesia tedesca; il 10 febbraio con Rebecca Clarke e Emily Dickinson; il 3 marzo con l’omaggio a Chopin, Schumann e l’Infinito; il 10 marzo con Mozart e la poesia giocosa e satirica italiana e il 24 marzo con il libro A un dottor della mia sorte di Giulia Vannoni.

Infine, la stagione invernale si concluderà con la maratona letteraria il 30 marzo alle 20.30 nella sede dell’associazione Entelechia con “Ippolito” di Euripide. In questa stagione, infatti, le letture collettive sono dedicate ai grandi poeti tragici greci, come Sofocle, Euripide ed Eschilo.

La rassegna è curata da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi, con il patrocinio del Comune di Lugo. Tutti gli incontri sono offerti gratuitamente al pubblico (escluse le serate conviviali). Il programma completo è disponibile sul sito http://caffeletterariolugo.blogspot.it. Dal 2005 a oggi sono oltre 700 gli incontri organizzati in 25 edizioni della rassegna.