Farsi Prossimo inizia a distribuire a domicilio le fragole di propria produzione. L’associazione cerca volontari

0
478

Arrivano a domicilio, durante questa emergenza sanitaria, le fragole coltivate da Farsi Prossimo, l’associazione promossa dalla Caritas diocesana di Faenza e Modigliana impegnata in vari servizi, come ad esempio il Centro di Ascolto all’accoglienza, l’osservatorio della povertà o l’accoglienza dei richiedenti asilo.

Le fragole, coltivate in un terreno messo a disposizione da un privato, sono state piantate con la collaborazione di alcuni richiedenti asilo accolti nel territorio. Sono stati proprio questi ultimi, insieme ai volontari dell’associazione, a portare avanti la lavorazione di tutte le produzioni. Accanto alle fragole, infatti, ci sono i prodotti delle diverse stagioni: pomodori, fave, cipolle, fagiolini, piselli, insalate, cachi e molto altro, normalmente acquistabili nella sede di Farsi Prossimo e ora disponibili a domicilio

Questo il sito di riferimento per ulteriori informazioni:

terracondivisa.farsiprossimofaenza.org