Contro le basse temperature e la brina, nei filari si accendono i focolai

0
220

Dovrebbero essere questi gli ultimi giorni a rischio per le basse temperature notturne e per le brine mattutine nei campi. Eventi atmosferici che mettono in sofferenza piante e coltivazioni. L’anno scorso, quando il freddo fu intenso, i danni furono elevati. Mezze e intere piantagioni col raccolto completamente perso. Nelle campagne di Biancanigo, in questi giorni, si è deciso di adottare un sistema già in voga in altre regione: candele all’interno delle quali vengono accesi dei piccoli focolari. Disposte lungo i filari, aumentano la temperatura intorno alle piante, con il loro effetto che va ad aumentare se la piantagione è protetta dai teli antigrandine