Violenza sulle donne, inaugurata nuova casa-rifugio segreta: “Troppe vittime nel faentino”

0
535

Inaugurata a Faenza una nuova casa rifugio per le donne vittime di violenza. L’abitazione, adatta ad accogliere donne e figli, gestita da SOS Donna, è stata acquistata grazie ad un contributo regionale e si è rivelata necessaria a seguito dell’aumento dei casi, nel territorio della Romagna Faentina, di donne vittime di violenza e in pericolo di vita. Sono già 195, da inizio anno, le donne che hanno chiesto aiuto al centro antiviolenza, 120 di queste si sono rivolte all’associazione per la prima volta. La nuova struttura, inserita all’interno del progetto “Ricomincio da qui” di SOS Donna, mette a disposizione sei posti letto per due nuclei familiari e si affianca alle due case rifugio dell’associazione, ad un alloggio disponibile 24 ore su 24 in caso di emergenza e ad una casa di semiautonomia, dove le donne, ed eventualmente i figli, vivono per alcuni mesi, dopo aver lasciato le case rifugio, qualora ne abbiano bisogno poiché non ancora in grado di provvedere economicamente a sé stesse e alla famiglia.