Superiori, i rappresentarsi d’istituto lanciano un sondaggio: “L’80% dei ragazzi ravennati non è tranquillo nel tornare in classe”

0
281

Con il passaggio dell’Emilia-Romagna in zona arancione, riprende a partire da oggi la didattica in presenza per le scuole elementari e medie, mentre gli studenti degli istituti superiori torneranno in classe al 50%. Per chi frequenta il ciclo scolastico più avanzato restano infatti diverse problematiche come gli assembramenti sui mezzi pubblici e la capienza delle aule che rendono più probabile la circolazione del virus tra i giovani. E sono gli stessi studenti a non sentirsi del tutto sicuri con la riapertura delle scuole: secondo infatti un sondaggio lanciato online nei giorni scorsi dall’Unione Istituti Ravenna, che comprende i rappresentanti d’istituto delle scuole superiori del comune, l’80% dei 2.966 ragazzi che ha risposto ha affermato di non sentirsi totalmente tranquillo nel riprendere la didattica in presenza, contro il restante 17,9% che afferma di sentirsi al sicuro all’interno delle mura scolastiche.