Al via da mercoledì l’autotest con il tampone rapido. Ma solo per chi ha 3 dosi di vaccino | VIDEO

0
613

Al via da mercoledì in Emilia-Romagna la possibilità di effettuare un autotest con un tampone rapido antigenico per determinare l’eventuale propria positività al coronavirus e avviare l’isolamento. Parte la sperimentazione in regione rivolta però solo alle persone che hanno eseguito la terza dose di vaccino. Con le stesse modalità sarà possibile effettuare il test per uscire dall’isolamento se asintomatici da almeno tre giorni dopo una settimana dalla prima positività (il conteggio parte dopo l’invio della certificazione da parte dell’Ausl).

Tutti i dati verranno caricati sul sistema sanitario tramite il fascicolo elettronico. Necessario verificare che il tampone acquistato sia inserito nell’elenco dei tamponi riconosciuti dal sistema. Dopodiché, in un menù apposito creato sul fascicolo sanitario elettronico, bisognerà indicare i dati del tampone (lotto, codice a barre, scadenza, data e ora del test) e caricare una foto dove sia visibile il nome commerciale del test, il codice a barre e il risultato del tampone.

Il documento di inizio isolamento fiduciario dovrebbe arrivare dall’Ausl entro 24 ore.

Molti medici hanno tuttavia sollevato dubbi riguardo alla manualità di chi esegue il tampone. Se effettuato in maniera errata, il test, già di per sé con un’efficacia ridotta rispetto al molecolare, potrebbe produrre un risultato negativo anche di fronte a casi positivi. Per questo motivo verranno caricati su YouTube alcuni tutorial per insegnare il corretto svolgimento dell’esame.

Verranno comunque svolti test a campione, attraverso tamponi molecolari, per verificare gli esisti degli esami. Dopo il periodo di sperimentazione, la Regione spera di estendere l’autotest anche alle persone vaccinate con la seconda dose da meno di quattro mesi.